DELIBERA AGCOM 514/07/CONS - RICHIESTA DI ESENZIONE DEL CANONE TELECOM – RETE FISSA

RICHIESTA DI ESENZIONE DEL CANONE TELECOM – RETE FISSA

Si informano tutti i sordi italiani che, come previsto dall'art. 2
della delibera
514/07/CONS dell'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, è stato
aggiornato il modulo per la richiesta di esenzione del canone Telecom.
Dal 1 febbraio 2008, pertanto, per godere dell'esenzione non sarà più
necessario possedere un DTS, ma basterà dimostrare:
- di essere sordo (allegare fotocopia della certificazione medica
rilasciata dalla
Commissione competente);
- che nel proprio nucleo familiare risiede una persona sorda, (compilare il
modulo di autocertificazione allegato).
Telecom Italia ed ENS, che hanno concordato il nuovo testo del modulo di
richiesta, collaboreranno per darne la massima diffusione e garantire una
rapida applicazione dell'esenzione.
I moduli, oltre che sul sito: HYPERLINK "http://www.ens.it" www.ens.it saranno
reperibili da parte di TUTTI I SORDI ITALIANI, presso le sedi periferiche
dell'ENS, in allegato al prossimo numero della rivista Parole & Segni, nonché
sul sito di Telecom Italia HYPERLINK "http://www.187.it" www.187.it.
DEL. 514/07/CONS 1
ALLEGATO A
alla delibera 514/07/CONS
DISPOSIZIONI IN MATERIA DI CONDIZIONI ECONOMICHE AGEVOLATE,
RISERVATE A PARTICOLARI CATEGORIE DI CLIENTELA, PER I SERVIZI
TELEFONICI ACCESSIBILI AL PUBBLICO
Articolo 1
(Definizioni)
1. Ai fini del presente provvedimento si intende per:
a) "Autorità": l'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni,
istituita dalla legge 31
luglio 1997, n. 249;
b) "Codice": il "Codice delle comunicazioni elettroniche" adottato con decreto
legislativo 1° agosto 2003, n. 259;
c) "abbonato": la persona fisica o giuridica che sia parte di un
contratto con un
fornitore di servizi di comunicazione elettronica accessibili al
pubblico, per la fornitura di
tali servizi;
d) "utente": la persona fisica o giuridica che utilizza o chiede di
utilizzare un servizio
di comunicazione elettronica accessibile al pubblico;
e) "operatore mobile": un'impresa autorizzata a fornire servizi di comunicazione
elettronica di tipo mobile e personale, ivi inclusi gli operatori MVNO
(Mobile Virtual
Network Operator) e quelli ESP (Enhanced Service Provider);
f) "operatore di servizi di accesso ad Internet da postazione fissa": un'impresa
autorizzata a fornire servizi di comunicazione elettronica, comunque
realizzati, che
consentono all'apparecchiatura terminale dell'utente, situata in
postazione fissa, di
comunicare con i sistemi connessi alla rete Internet e includono tutte
le funzioni di accesso
che sono necessarie a comunicare in Internet;
DEL. 514/07/CONS 2
g) "servizio telefonico accessibile al pubblico": un servizio
accessibile al pubblico che
consente di effettuare e ricevere chiamate nazionali ed internazionali
e di accedere ai
servizi di emergenza tramite uno o più numeri, che figurano in un
piano nazionale o
internazionale di numerazione, e che può inoltre, se necessario,
includere uno o più dei
seguenti servizi: l'assistenza di un operatore; servizi di elenco
abbonati e consultazione; la
fornitura di telefoni pubblici a pagamento; la fornitura del servizio
a condizioni specifiche;
la fornitura di apposite risorse per i consumatori disabili o con
esigenze sociali particolari e
la fornitura di servizi non geografici;
h) "sordi": i soggetti definiti tali ai sensi della legge n. 381 del
1970 e successive
modifiche ed aventi diritto alla indennità di comunicazione di cui
alla legge n. 508 del 1988
e successive modifiche;
i) "ciechi totali": i soggetti definiti tali ai sensi della legge n.
138 del 2001 ed aventi
diritto alla indennità di accompagnamento di cui alla legge n. 406 del
1968 e successive
modifiche;
l) "nucleo familiare": il nucleo familiare come definito dall'art. 2,
comma 2, del
decreto legislativo n. 109 del 1998, come modificato dal decreto
legislativo n. 130 del 2001
e successive modifiche.
Articolo 2
(Agevolazioni per sordi)
1. Gli abbonati residenziali sordi e gli abbonati residenziali nel cui
nucleo familiare sia
presente un soggetto sordo sono esentati dal pagamento del canone di
abbonamento al
servizio telefonico di categoria B.
2. La domanda di esenzione è presentata dall'abbonato alle imprese
fornitrici del servizio
incaricate ai sensi dell'art. 58 del Codice al momento della richiesta
di abbonamento o in
qualsiasi momento successivo del rapporto contrattuale. Alla domanda
deve essere allegata
esclusivamente la certificazione medica comprovante la sordità,
rilasciata dalla competente
autorità sanitaria pubblica, nonché, per il caso in cui la domanda sia
presentata da un
DEL. 514/07/CONS 3
abbonato convivente con il soggetto sordo, la certificazione relativa
alla composizione del
nucleo familiare.
3. L'esenzione ha effetto dal giorno di presentazione della domanda
completa della
documentazione di cui al comma 2 e per tutta la durata del rapporto
contrattuale.
L'abbonato è tenuto a comunicare immediatamente all'impresa fornitrice
del servizio la
data in cui il soggetto sordo abbia eventualmente cessato di far parte
del nucleo familiare.
In ogni caso, a decorrere dalla stessa l'esenzione non è più
riconosciuta e l'impresa che
fornisce il servizio ha il diritto di chiedere il pagamento dei canoni
indebitamente omessi.
4. Le imprese fornitrici del servizio incaricate ai sensi dell'art. 58
del Codice, in
collaborazione con almeno un'associazione rappresentativa della
categoria dei minorati
auditivi, pubblicizzano le disposizioni del presente articolo con le
modalità più idonee ad
assicurarne la piena conoscenza da parte dei potenziali beneficiari.
5. Entro sessanta giorni dalla pubblicazione della presente delibera,
le imprese fornitrici
del servizio incaricate ai sensi dell'art. 58 del Codice, in
collaborazione con almeno una
associazione rappresentativa della categoria dei minorati auditivi,
aggiornano il modulo per
presentare la domanda di esenzione al fine di agevolarne l'esatta
compilazione da parte dei
soggetti interessati.
Articolo 3
(Misure specifiche per sordi)
1. Ai sensi dell'art. 2, comma 12, lettera c, della legge 14 novembre
1995, n. 481, gli
operatori di telefonia mobile predispongono un'offerta specificamente
destinata agli utenti
sordi che comprenda l'invio di almeno 50 (cinquanta) SMS gratuiti al
giorno, e nella quale
il prezzo di ciascun servizio fruibile da tali utenti non superi il
miglior prezzo dello stesso
servizio comunque applicato dal medesimo operatore all'utenza, anche
nell'ambito di
promozioni .
2. Entro il 31 ottobre di ogni anno gli operatori di telefonia mobile comunicano
all'Autorità la loro offerta specifica, nonché le loro migliori
offerte dei servizi di cui al
comma 1 disponibili sul mercato nell'anno corrente.
DEL. 514/07/CONS 4
3. Entro il 30 novembre di ogni anno l'offerta specifica di cui al
comma 1, che ha
decorrenza dal successivo 1° gennaio e durata annuale, è comunicata
dagli operatori agli
utenti sordi con le forme e le modalità individuate al comma 6, ed è
resa pubblica sui siti
web dei primi e tramite gli usuali canali informativi e pubblicitari.
Entro il medesimo
termine ciascun operatore mobile comunica all'Autorità, anche a scopi
comparativi, il link
alla pagina web ove l'offerta specifica è consultabile.
4. L'adesione all'offerta specifica di cui al comma 1 può essere
effettuata, senza oneri, al
momento della conclusione del contratto o in qualsiasi momento
successivo del rapporto,
presentando all'operatore di telefonia mobile la certificazione medica
comprovante la
sordità rilasciata dalla competente autorità sanitaria pubblica.
5. Ciascun utente sordo ha diritto ad accedere all'offerta specifica
di cui al comma 1 con
riferimento ad un solo numero telefonico mobile; l'operatore che
fornisce l'offerta può
pretendere dall'aderente la sottoscrizione di un'apposita
dichiarazione contrattuale di
impegno al rispetto del limite predetto.
6. Gli operatori di telefonia mobile, in collaborazione con almeno
un'associazione
rappresentativa della categoria dei minorati auditivi, danno ampia
pubblicità alle
disposizioni del presente articolo, attraverso forme e modalità idonee
a garantirne la
conoscibilità da parte degli utenti sordi, in particolare per ciò che
riguarda il prezzo
dell'offerta di cui al comma 1. Le modalità di presentazione della
certificazione medica di
cui al comma 4 e della dichiarazione contrattuale di impegno di cui al
comma 5 devono
essere semplici e adeguate alla particolare condizione dei soggetti interessati.
Articolo 4
(Misure specifiche per ciechi totali)
1. Ai sensi dell'art. 2, comma 12, lettera c, della legge 14 novembre
1995, n. 481, gli
operatori di servizi di accesso ad Internet da postazione fissa
riconoscono agli utenti ciechi
totali e agli utenti nel cui nucleo familiare sia presente un soggetto
cieco totale la fruizione
di almeno 90 (novanta) ore mensili gratuite di navigazione Internet.
DEL. 514/07/CONS 5
2. La domanda per l'agevolazione di cui al comma 1 è presentata
dall'utente all'operatore
che fornisce il servizio al momento della conclusione del contratto o
in qualsiasi momento
successivo del rapporto contrattuale. Alla domanda deve essere
allegata esclusivamente la
certificazione medica rilasciata dalla competente autorità sanitaria
pubblica comprovante la
cecità totale, nonché, per il caso in cui la domanda sia presentata da
un utente convivente
con il soggetto cieco totale, anche la certificazione relativa alla
composizione del nucleo
familiare.
3. L'agevolazione ha effetto dal giorno di presentazione della domanda
completa della
documentazione di cui al comma 2 e per tutta la durata del rapporto
contrattuale. L'utente
contraente è tenuto a comunicare immediatamente all'operatore che
fornisce il servizio la
data in cui il soggetto cieco totale abbia eventualmente cessato di
far parte del nucleo
familiare. In ogni caso, a decorrere dalla stessa data l'agevolazione
non è più riconosciuta e
l'operatore ha il diritto di chiedere il pagamento del servizio
indebitamente omesso.
4. Gli operatori di servizi di accesso ad Internet da postazione
fissa, in collaborazione con
almeno un'associazione rappresentativa della categoria dei minorati
visivi, pubblicizzano
le disposizioni del presente articolo con le modalità più idonee ad
assicurare la piena
conoscenza da parte dei potenziali beneficiari.
5. Entro sessanta giorni dalla data di pubblicazione della presente
delibera, gli operatori di
servizi di accesso ad Internet da postazione fissa, in collaborazione
con almeno una
associazione rappresentativa della categoria dei minorati visivi,
aggiornano o elaborano
idonei sistemi comunicativi per agevolare la presentazione della
domanda di agevolazione
da parte dei soggetti interessati.
Articolo 5
(Costi delle agevolazioni)
1. Le imprese fornitrici del servizio universale incaricate ai sensi
dell'art. 58 del Codice
forniscono evidenza dei costi derivanti dal sistema delle agevolazioni
di cui all'articolo 2
predisponendone una distinta rappresentazione nell'ambito del relativo
sistema di calcolo
del costo netto, secondo la normativa vigente.
2. Il costo netto derivante dalle agevolazioni di cui di cui
all'articolo 2 è finanziato
DEL. 514/07/CONS 6
attraverso l'imputazione al servizio universale, secondo la normativa vigente.
Articolo 6
(Sanzioni)
1. La violazione delle disposizioni di cui all'articolo 2 del presente
provvedimento
determina l'applicazione delle sanzioni di cui all'art. 98, comma 11,
del Codice.
2. La violazione delle disposizioni di cui agli articoli 3 e 4 del
presente provvedimento
determina l'applicazione delle sanzioni di cui all'art. 2, comma 20,
lettera c), della legge
n.481 del 1995.
Articolo 7
(Norme finali)
1. L'Autorità si riserva di rivedere, entro un anno dalla data di
pubblicazione della
presente delibera, la disciplina e la misura delle agevolazioni
contemplate dagli articoli
precedenti, tenendo conto anche delle segnalazioni ricevute.
2. Con successivo provvedimento saranno disciplinate le agevolazioni
per soggetti in
particolari condizioni di disagio economico e sociale, sentite anche
le associazioni sindacali
dei lavoratori.
AUTOCERTIFICAZIONE dello STATO di FAMIGLIA
(Art. 46 ) D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445)
Il/la sottoscritto/a
nato/a in il
residente in Via n.
consapevole che chiunque rilascia dichiarazioni mendaci è punito ai
sensi del codice penale e delle leggi speciali
in materia, ai sensi e per gli effetti di cui all'art. 46 D.P.R. n. 445/2000
D I C H I A R A
che la propria famiglia residente in
(comune) (provincia)
via/piazza è così composta:
(indirizzo e numero civico)
1) il/la dichiarante
2)
(cognome) (nome) (nato/a in) (il) (rapp. parentela con il dich.)
3)
(cognome) (nome) (nato/a in) (il) (rapp. parentela con il dich.)
4)
(cognome) (nome) (nato/a in) (il) (rapp. parentela con il dich.)
5)
(cognome) (nome) (nato/a in) (il) (rapp. parentela con il dich.)
6)
(cognome) (nome) (nato/a in) (il) (rapp. parentela con il dich.)
7)
(cognome) (nome) (nato/a in) (il) (rapp. parentela con il dich.)
8)
(cognome) (nome) (nato/a in) (il) (rapp. parentela con il dich.)
Esente da imposta di bollo ai sensi dell'art. 37 D.P.R. 28 dicembre
2000, n. 445.
data
__________________________________
Firma del/la dichiarante (per esteso e leggibile)
(1) La firma non va autenticata, nè deve necessariamente avvenire alla
presenza dell'impiegato dell'Ente che ha richiesto il certificato.
Art. 74 D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445. Costituisce violazione dei
doveri d'ufficio la mancata accettazione delle dichiarazioni
sostitutive di certificazione (autocertificazione) rese a norma delle
disposizioni di cui all'art. 46 D.P.R. 28 -12-2000, n. 445.
Spett. le
Telecom Italia S.p.A.
Indirizzo 1:………………………………………………………………………
RICHIESTA DI ESENZIONE DAL PAGAMENTO DELL'IMPORTO MENSILE DI
ABBONAMENTO AL SERVIZIO TELEFONICO DI
CATEGORIA B (Agevolazioni di cui all'art. 2 dell'Allegato A alla
Delibera dell'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni n.
514/07/CONS)
Il sottoscritto (Cognome e Nome)
……………………………………………..…………………………………….……………..…….………………….………..
nato a …………………………………………………… il ……………………………………………..………………….……………………….……….…
residente in (Comune e
Provincia)..……………………….…………………………………….……….….……………………………………..…….………
indirizzo (via/viale/piazza e numero civico)
.……………………………..………………………………………..…………..…………………….………….
…………………………………………………………………………………………………………………Cap……………………..……………....….…..
recapito telefonico n.………/………………………..…….…… e-mail.2
………………….…...….………………..…..fax n. …………….….……………..
Codice Fiscale
… Titolare della seguente linea telefonica (prima linea) di categoria B
(barrare se il contratto di abbonamento è già in essere ed indicare il
numero telefonico nell'apposito riquadro sottostante )
Richiedente l'attivazione della seguente linea telefonica (prima
linea) di categoria B
(barrare se il contratto di abbonamento è nuovo ed indicare, se
conosciuto, il numero telefonico assegnato nell'apposito riquadro
sottostante)
Indicare il numero telefonico completo di prefisso
installata/da installare in ( comune, provincia, via/ viale/ piazza,
numero civico, cap)
………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….………..…
……………………………………………………………………………………………………………………………………………………….……………..
indirizzo che coincide con quello di abitazione del suo nucleo familiare
CHIEDE
di usufruire dell'esenzione dal pagamento dell'importo mensile di
abbonamento (prevista dall'art.. 2 dell'Allegato A alla Delibera
dell'Autorità per le
Garanzie nelle Comunicazioni n. 514/07/CONS) per la linea telefonica
sopraindicata
A tal fine, consapevole del fatto che le dichiarazioni mendaci,
l'esibizione o l'uso di atto falso o contenente dati non più
rispondenti a verità sono puniti ai
sensi del Codice Penale e delle leggi speciali in materia, con la
sottoscrizione della presente ad ogni effetto di legge
DICHIARA
1. di essere in possesso dei requisiti previsti dall'art. 2
dell'Allegato A alla Delibera dell'Autorità per le Garanzie nelle
Comunicazioni n.
514/07/CONS pubblicata sulla GU n. 235 del 9 ottobre 2007, e in
particolare che (barrare una delle due caselle):
è sordo ai sensi della Legge n. 381 del 1970 e successive modifiche
(allegare fotocopia della certificazione medica rilasciata dalla
competente
commissione medica pubblica di accertamento) e gode dell'indennità di
comunicazione di cui alla Legge n. 508 del 1988 e successive modifiche
nel nucleo familiare3 di appartenenza risiede un sordo ai sensi della
Legge 381 del 1970 e successive modifiche (allegare fotocopia della
certificazione medica rilasciata dalla competente commissione medica
pubblica di accertamento) che gode dell'indennità di comunicazione di
cui
alla Legge n. 508 del 1988 e successive modificazioni, di cui si
riporta di seguito il cognome, il nome, gli estremi del documento di
riconoscimento
e il codice fiscale:
Cognome e Nome …………………………………………………………………………………………………..………….
Documento di riconoscimento (carta d'identità,/ patente di
guida/passaporto) …………………………….n.…………… rilasciato da ……………….
ultimo rinnovo ……………………
Codice Fiscale
2. di essere consapevole che:
- le condizioni economiche agevolate decorrono: a) se il contratto di
abbonamento è già in essere, dal giorno di ricezione da parte di
Telecom Italia della presente richiesta corredata da tutta la
documentazione richiesta; b) se il contratto di abbonamento è nuovo,
dal giorno dell'attivazione dell'impianto;
- il venire meno del requisito di cui al punto 1, determinando la
decadenza dell'agevolazione, dovrà essere tempestivamente
comunicato a Telecom Italia, a mezzo lettera raccomandata, allo stesso
indirizzo a cui viene inviata la presente dichiarazione;
- Telecom Italia potrà effettuare in qualsiasi momento, anche
avvalendosi di soggetti terzi incaricati, i controlli previsti dalle
vigenti
normative circa la veridicità delle dichiarazioni rese dal dichiarante.
3. di fornire il proprio consenso al trattamento dei dati personali,
indicati nel presente modulo, ai sensi degli artt. 23 e 26 del Codice
privacy (D.Lgs. 196/03) e
di essere consapevole che tali dati saranno trattati da Telecom Italia
per ogni finalità necessaria ad eseguire e a gestire l'esenzione qui
richiesta (servizio
aggiuntivo rispetto all'abbonamento alla linea telefonica). Il
sottoscritto è, altresì, consapevole di poter accedere in ogni momento
ai dati che lo riguardano e di
poter esercitare gli altri diritti previsti dall'art. 7 del D.Lgs
196/03 (es. chiedere l'origine, la correzione o l'aggiornamento dei
dati ecc.), contattando
gratuitamente il numero telefonico 187. Per ulteriori informazioni
sull'utilizzo dei propri dati personali e sui propri diritti, si
rimanda al testo integrale
dell'informativa fornito in occasione dell'attivazione della linea,
consultabile sul sito www.telecomitalia.it, link privacy, o che può
essere richiesto
telefonando gratuitamente al predetto numero 187.
il Sottoscritto fornisce il consenso
……………………………………………….. …………………………………………………………
(Luogo e data) (Firmare per esteso)
1 Il modulo, compilato in ogni sua parte, dovrà essere inviato a mezzo
lettera raccomandata all'indirizzo indicato nel Conto Telecom Italia.
2Se l'indirizzo e-mail é indicato, Internet costituirà il canale
preferenziale per eventuali comunicazioni da parte di Telecom Italia
3 Per nucleo familiare si intende quello definito dall'art. 2, comma
2, del decreto legislativo n. 109 del 1998 e modificato dal decreto
legislativo n. 130 del 2001.
Riepilogo dei documenti da allegare al presente modulo: 1 )
documentazione comprovante lo stato di famiglia (solo se la persona
avente il requisito sociale é diversa dal titolare
della linea telefonica su cui si chiede di applicare l'agevolazione
economica). N.B. Lo stesso può essere prodotto anche in
autocertificazione in base alla legge sulla semplificazione
amministrativa "Legge Bassanini"; 2) Fotocopia della certificazione
medica comprovante la sordità ex Legge n. 381/70 e successive
modifiche rilasciata dalla commissione medica
pubblica di accertamento. 3) Fotocopia di un documento di
riconoscimento, in corso di validità, del titolare del contratto di
abbonamento relativo alla linea in relazione alla quale
si chiede l'agevolazione e, qualora diversa dal titolare, anche della
persona con disabilità.

Nessun commento: