Imparare senza udire. Formazione e accompagnamento al lavoro di giovani non udenti

Autori : Lucia Bazzoli , Sara Dal Negro , Simonetta Grani , Paola Manara , Alberto Raviola , Roberto Romeo , Alessandra Romito  
pp. 112
Anno: 2002 
  
Presentazione del volume:  L'educazione, l'istruzione, la formazione professionale e l'inserimento lavorativo dei non udenti delineano i confini di un territorio all'interno del quale insistono problematiche inerenti i metodi e le tecniche da utilizzare, ma soprattutto sollecitano questioni di scenario, ideale e culturale, riguardanti l'approccio alla "persona sorda" come cittadino a pieno titolo.
 
Imparare senza udire nasce da un'esperienza (realizzata dall'Istituto "Antonio Provolo" - Centro Servizi Formativi - di Verona) di formazione professionale con giovani non udenti, portatori di bisogni e desideri (di vita e di lavoro) e soggetti di un progetto di benessere psicologico e fisico che si è cercato di svelare e di promuovere in uno spazio aperto - di gruppo, di relazione con gli adulti, di esperienza in azienda - in continua evoluzione.
 
Il carattere fortemente innovativo delle fasi di progettazione, realizzazione e valutazione dell'esperienza oggetto di quest'opera ne fa un'occasione di riflessione critica sulla formazione e sulla disabilità, proponendo anche strumenti operativi a quanti si interessano di formazione, in generale, e di formazione con persone sorde, in particolare.
 
 
Indice: 
Orazio Zenorini , Prefazione. Il progetto SOS IN e i nuovi servizi all'impiego
Alberto Raviola , Il modello formativo
(L'approccio psicologico e pedagogico; L'articolazione didattico/formativa; La verifica e la valutazione del Corso; Finalità e metodo della Ricerca Valutativa; Gli strumenti utilizzati per la Ricerca Valutativa)
Simonetta Grani , Aspetti organizzativi
Lucia Bazzoli, Sara Dal Negro , La formazione culturale
(Pre-comprensioni e pre-giudizi; L'esame di realtà; La comunicazione; Metodologia, contenuti, scelte operative)
Sara Dal Negro , La formazione informatica
(Nuove Tecnologie e Differentemente Abili; Non udenti e informatica; Informatica e opportunità lavorative; Il programma dell'Area di Formazione Informatica; La redazione del progetto personale; La realizzazione del Giornale del Corso)
Paola Manara , Area informatica: modulo di AutoCAD
(Strumenti e metodo; Prime difficoltà; Problemi relazionali; Programma del modulo (64 ore))
Alessandra Romito , La formazione personale
(Gli obiettivi formativi; Costituzione e consolidamento del gruppo in formazione; Sviluppo di abilità socio-relazionali; Orientamento formativo-professionale; Monitoraggio dell'esperienza del Corso; La metodologia; Le risposte del gruppo in formazione; Attività proposte e materiali didattici)
Roberto Romeo , Orientamento professionale e accompagnamento al lavoro dei giovani Non udenti
(Gli allievi non udenti del corso per addetto alle nuove tecnologie informatiche e le loro famiglie rispetto alla ricerca di occupazione; Le aziende coinvolte e le attività di stage realizzate; Le relazioni con i servizi e gli enti di mediazione del territorio; Le prassi operative nel corso per addetti alle nuove tecnologie informatiche; Moduli di orientamento professionale e di tecniche di ricerca attiva di occupazione; Colloqui individuali di consulenza orientativa breve; Gli stage aziendali; Accompagnamento al lavoro)
Alberto Raviola , Conclusioni inconcludenti
(Bisogni e desideri; LIS versus linguaggio labiale; Cambiamento: difese e resistenze; Segregazione/Integrazione).

Nessun commento: