Ricordando Caracalla '90

Ricordando Caracalla 90': tre tenori fiorentini sulle orme di quella magica serata con Pavarotti, Domingo e Carreras

Appuntamento il 29 maggio all'Auditorium del Palazzo dei Congressi con un concerto per sostenere la lotta alla sordità

La magica atmosfera del concerto che Pavarotti, Domingo e Carreras tennero nel 1990 a Caracalla rivivrà a Firenze, in occasione di una serata all'insegna della buona musica e della solidarietà. Il ricavato della manifestazione andrà infatti a beneficio del service permanente multidistrettuale dei Lions 'Progetto sordità – mai più bambini sordi'.

L'iniziativa, organizzata dall'associazione culturale 'OltreL'Arte' in collaborazione col Consiglio regionale della Toscana e dei Lions toscani, si svolgerà giovedì 29 maggio alle 21 nel rinnovato Auditorium del Palazzo dei Congressi. 'Ricordando Caracalla 90' il titolo dell'evento, che vedrà sul palcoscenico tre tenori fiorentini del Coro del Maggio Musicale che, con la loro magistrale interpretazione di arie d'opera e canzoni internazionali, faranno rivivere al pubblico le emozioni di quella memorabile serata di ormai 18 anni fa. Graham Lister, Enrico Nenci e Enrico Rotoli – questi i nomi dei tenori, - saranno accompagnati al pianoforte dal Maestro Marcello Guerrini, che accompagnò sempre al piano Pavarotti, Domingo e Carreras in occasione delle prove di quello spettacolo così emozionante. D'impatto il programma della serata. Tra le arie, verranno intonate 'Recondita armonia' dalla 'Tosca' di Puccini, 'Questa o quella' dal 'Rigoletto' di Verdi. E ancora 'La donna è mobile', sempre dal 'Rigoletto'. Per il programma internazionale, invece, sono state scelte canzoni come 'Volare', 'La vie en rose', 'Funiculì Funiculà' e 'O'Sole Mio'. Come gran finale, non mancheranno travolgenti bis che vedranno i tre tenori esibirsi insieme in un crescendo mozzafiato.

Lo schema della serata ricalcherà il famoso concerto di 'Caracalla', durante il quale furono cantate molte delle arie e delle canzoni internazionali che verranno riproposte al pubblico fiorentino.

Come anticipato il ricavato andrà al 'Progetto sordità – mai più bambini sordi', eletto service permanente multidistrettuale dal 2007. Grazie ai Lions, molti ospedali e punti nascita privati si stanno dotando di un importante macchinario, che serve per effettuare lo screening uditivo neonatale. Ebbene, con questa semplice operazione si può evitare che il bambino diventi sordo. Se il problema uditivo viene scoperto immediatamente, infatti, si può intervenire con buoni risultati.

I costi del biglietto d'ingresso per la serata: 20 euro il primo settore e 15 il secondo. I biglietti potranno essere prenotati telefonicamente all'Associazione 'OltreL'Arte', tel. 055.5535340 – 335.6504254. Saranno comunque in vendita anche la sera stessa dello spettacolo.

Nessun commento: