Festival internazionale di poesia di Genova - 2 EVENTI IN LINGUA DEI SEGNI

Il 14 e il 15 giugno il 14° Festival Internazionale di Poesia ospiterà "Ho visto una voce – poesia con la voce, poesia con le mani", una serata dedicata alla poesia in lingua dei segni e all'interazione tra poeti sordi e poeti orali.
Si tratta di un evento a livello internazionale di grande importanza artistica e sociale, che amplierà ulteriormente gli orizzonti della manifestazione.
La serata prende lo spunto dal titolo di un celebre omonimo libro del neurologo Oliver Sacks (già autore di "Risvegli" e "L'uomo che scambiò sua moglie per un cappello), dedicato appunto al mondo dei sordi, il loro linguaggio, la loro arte, i loro modi espressivi e di comunicazione.

L'evento è organizzato in collaborazione con la Biblioteca Berio, la più grande biblioteca civica del Comune di Genova, il gruppo LIS Liguria e ha il patrocinio dell'Ente Nazionale per la protezione e l'assistenza dei Sordi.

La prima serata di "ho visto una voce" vedrà l'esibizione musicale dell'ospite straniero, il poeta e rapper finlandese Signmark, sordo dalla nascita, divenuto molto famoso nel suo Paese e nel resto d'Europa.
Signmark ha scelto come suo genere l'hip hop, perché per i toni bassi per i sordi sono la più naturale forma per sperimentare la musica. Non si devono udire. Si possono sentire. Signmark si esprime in lingua dei segni su basi musicali. In questa occasione sarà presente anche il suo gruppo e un cantante che permetterà anche al pubblico udente di seguire le le sue poesie.

La struttura della serata principale, che è ancora in via di definizione, avrà la consulenza di Caterina Bagnara e di altri esperti, e prevede un'introduzione alla lingua dei segni, che permetterà di comprendere meglio le opere anche da parte del pubblico di udenti.
Ci sarà quindi una parte del programma dedicato a poesie di grandi autori genovesi (di nascita o di adozione) come Montale e Caproni, interpretati in LIS da parte di poeti sordi.
A rendere ancora più preziosa questa parte di serata, le poesie di Caproni e Montale saranno recitate dagli stessi autori, ricorrendo a rari documenti audio e video di archivio.
Saranno interpretate anche alcune altre poesie di autori presenti al 14° Festival di Poesia, per dare più forza e dinamicità a questa importante interazione fra linguaggi poetici, che ha già avuto un ottimo riscontro durante il convegno "Poesia... con la voce, con le mani" svoltosi a Genova lo scorso novembre.

La parte centrale dell'evento è invece dedicata alle opere poetiche degli autori sordi. Tra i poeti invitati Rosaria Giuranna, Massimo Bonamini, Shukri Farah Isse, Ismail Qaman e Massimo Zanni e molti altri, provenienti da tutta Italia.

Durante l'evento, ci sarà l'opportunità di acquistare libri e altro materiale inerente alla lingua dei segni.

A cura di: Caterina Bagnara, Nadia Padoan, Loredana De Paoli, Nadia Prskic
Con il patrocinio di: World Federation f the Deaf, ENS - ente Nazionale per la Protezione e l'assistenza dei Sordi

N.B. Signmark il 14 GIUGNO - Ho visto una voce
Per esigenze dell'artista e' stato necessario spostare il concerto di Signmark inizialmente previsto per il 15 giugno: è stato anticipato al 14 giugno.

Nessun commento: