MUSIC PLAYERS: Australia, nel 2050 un quarto della popolazione sarà sorda

Ormai si parla di autolesionismo auricolare e di sordità sicura per più di un quarto dei cittadini australiani. Secondo lo studio dell'Australian Hearing, Centro per la prevenzione della sordità del Dipartimento governativo australiano Human services, entro il 2050 decine di milioni di persone saranno colpite da disturbi uditivi dovuti all'abuso di music players, riproduttori di musica digitale ascoltati con volumi altissimi.

La ricerca dimostra quanto il bombardamento dell'apparato uditivo, con note ad altissimo volume che fanno letteralmente saltare le membrane a ritmo di musica, va ad inficiare il funzionamento dell'organo predisposto all'uddito.

Sono i più giovani, tra i 18 e i 34 anni, ad essere i più esposti ai tali disturbi auricolari, come nel caso degli 'acufeni', percezione di suoni quali trilli o ronzii in realtà illusioni uditive, riscontrati dal 60 per cento degli intervistati, il 16 per cento dei quali ne soffre almeno una volta alla settimana.
Flavio Fabbri

Nessun commento: