DISABILITÃ. UNO SPORTELLO INFORMATIVO IN LINGUA DEI SEGNI

A Genova un sistema di videotelefono collegato con interpreti Lis consentira' alle persone sorde l'accesso all'informazione sui servizi pubblici. L'assessore Costa: ''La Liguria e' la prima regione italiana a dotarsi di questo sistema''
GENOVA - In Liguria una prima sperimentazione era avvenuta a La Spezia, ora il sistema di videotelefono informativo per persone sorde e' arrivato anche nel capoluogo ligure. Qualche giorno fa, infatti, e' stata inaugurata da Massimiliano Costa - vicepresidente della Regione Liguria e assessore con deleghe all'istruzione, alla formazione, alla ricerca, all'innovazione tecnologica e informatica, alle politiche sociali, al terzo settore e alla cooperazione internazionale -la prima postazione genovese del sistema di videotelefono per informazioni sui servizi pubblici per le persone sorde. La postazione genovese ha per ora come sede Liguriainforma, lo sportello della Regione Liguria ospitato nella spazi dell'ente pubblico, ubicato nella centrale e accessibile piazza De Ferrari. Per il futuro pero' previste postazioni a Palazzo Ducale, nelle sedi della Asl 3 Genovese, negli uffici di Polizia Municipale e in altri sportelli pubblici.


L'assessore Costa ha manifestato soddisfazione per l'iniziativa sottolineando che "Liguria e' la prima regione italiana a dotarsi di questo innovativo sistema, esperienze analoghe esistono soltanto in Svezia, negli Stati Uniti e in Gran Bretagna".

Tecnicamente lo sportello con videotelefono consentira' ai cittadini sordi di effettuare chiamate alle quali risponderanno interpreti della Lis - Lingua dei Segni italiana pronti a fornire informazioni e ad orientare sull'offerta dei servizi pubblici.

http://www.cybermed.it/index.php?option=com_content&task=view&id=18998&Itemid=134

Nessun commento: