Disabilità, riprende iter prepensionamento

 

Si rimette in moto la macchina parlamentare. Riprendono a pieno ritmo i lavori di Camera e Senato. Il 17 e 18 si torna a discutere delle misure per il riconoscimento di diritti alle persone sordo cieche e per il riconoscimento della sordocecità quale disabilità unica. Negli stessi giorni, a gemella di Montecitorio, mercoledì 17 e giovedì 18 settembre, si occuperà invece delle norme in favore di lavoratori con familiari gravemente disabili

l'aula di Palazzo Montecitorio

ROMA - Si rimette in moto la macchina parlamentare. Con la settimana che inizia il 15 settembre, Camera e Senato riprendono infatti a lavorare a pieno ritmo. Così a Palazzo Madama, in commissione Lavoro, mercoledì 17 e giovedì 18, si torna a discutere delle  misure per il riconoscimento di diritti alle persone sordo cieche e per il riconoscimento della sordocecità quale disabilità unica. O ancora della modifica all'articolo 42 del testo unico di cui al decreto legislativo 26 marzo 2001, n. 151, in materia di congedi per assistenza a congiunti portatori di handicap.

E sempre alla Lavoro, l'attenzione sarà focalizzata anche sulle disposizioni a favore dei lavoratori e dei cittadini esposti ed ex esposti all'amianto e dei loro familiari e sulla delega al governo per l'adozione del testo unico in materia di esposizione all'amianto.

La gemella di Montecitorio, mercoledì 17 e giovedì 18 settembre, si occuperà invece delle norme in favore di lavoratori con familiari gravemente disabili ma in sede di comitato ristretto (una sottocommissione incaricata di redigere un testo base da adottare per il prosieguo della discussione). Il comitato ristretto della commissione Affari sociali, mercoledì 17 settembre, affronterà l'esame delle disposizioni concernenti l'impiego di farmaci psicotropi per la cura dei bambini e degli adolescenti. (dp)

http://www.superabile.it/CANALI_TEMATICI/Superabilex/Zoom/info594139284.html

Nessun commento: