Stimolare le abilità percettivo-uditive

Un volume rivolto principalmente ai bambini ipoacusici portatori di
protesi tradizionali e con una discreta competenza linguistica, ma che
per la sua chiarezza e versatilità guarda anche ai bimbi con disturbi
del linguaggio. Particolarmente consigliato a logopedisti, insegnanti
di sostegno, lettori-ripetitori e anche genitori opportunamente
guidati

Rivolto principalmente a bambini ipoacusici portatori di protesi
tradizionali con una discreta competenza linguistica, il libro
Stimolare le abilità percettivo-uditive. Storie e script per bambini
ipoacusici, recentemente pubblicato da Erickson, ha come obiettivo
principale quello di fornire materiali utili ed efficaci per la
stimolazione delle abilità percettive.
A curarlo sono state Mariamaddalena Basoli e Silvia Tagliapietra,
logopediste al Centro Medico di Foniatria di Padova, impegnate nel
campo della valutazione e riabilitazione dei disturbi del linguaggio
in età evolutiva e delle ipoacusie sensoriali con i bambini portatori
di protesi tradizionali, insieme ad Alessandra Ferraboschi,
audiometrista sempre al Centro di Foniatria di Padova, che lavora nel
campo degli esami diagnostici audiologici e nello specifico sulla
taratura degli impianti cocleari.

Alla base del testo vi è un programma che integra l'allenamento
acustico con la stimolazione di altre abilità linguistiche e
cognitive, avvalendosi di cinque script e di quindici storie di
crescente complessità, corredate da più di cento immagini a colori,
nonché da schede operative sulla comprensione di domande per via
percettivo-acustica, sul completamento di frasi, sull'ampliamento
lessicale, sulla coniugazione dei tempi verbali, sulla verifica della
comprensione dei nuclei principali e sul disegno libero.
Nel CD-ROM allegato al volume sono registrati poi i 119 file audio
degli script e delle storie (ogni frase corrisponde a una traccia),
con le corrispondenti immagini a colori, in modo tale che il
logopedista possa fare ascoltare al bambino una frase alla volta,
chiedendogli di individuare la vignetta corrispondente.
Il CD permette inoltre di gestire parametri del suono che in viva voce
non sarebbe possibile monitorare.

Tutto materiale assai utile, quindi, che per la sua chiarezza e
versatilità può essere di riferimento anche per bambini con disturbi
del linguaggio ed essere utilizzato da logopedisti, insegnanti di
sostegno, lettori-ripetitori e genitori opportunamente guidati. (S.B.)

Mariamaddalena Basoli e Silvia Tagliapietra, Alessandra Ferraboschi,
Stimolare le abilità percettivo-uditive. Storie e script per bambini
ipoacusici, Trento, Erickson, 2008, 162 pagine, 19 euro, con CD-ROM.

Nessun commento: