Importanti sentenze in materia di handicap grave L 104/92 e sordita

http://www.ens.it/documenti/bollettini/bollettini2004/bollettino_2004_2.pdf

Alcuni Tribunali hanno emesso

sentenze che accolgono ricorsi proposti da soggetti

sordomuti contro il provvedimento della ASL che negava loro l'accertamento dello stato

di handicap grave ai sensi dell'art. 3, comma 3, della legge 104/92

.

Data l'importanza che rivestono le citate sentenze, cui è possibile fare riferimento come

"precedenti", seppure

non vincolanti per il Giudice adito, in caso di nuovi ricorsi analoghi, di

seguito si elencano i relativi estremi identificativi:

ü

Tribunale di Palermo, Sezione Lavoro, Sentenza n° 1382 del 2001.

ü

Tribunale di Palermo, Sezione Lavoro, Sentenza n° 1795 del 2001.

ü

Tribunale di Firenze, Sezione Lavoro, Sentenza n° 1118 del 2003.

ü

Tribunale di Lecce, Sezione Lavoro, Sentenza n° 7190 del 2002.

Bollettino ENS n° 2/2004 a cura Ufficio Affari Generali

Pagina 2 30/07/2004

ü

Tribunale di Lecce, Sezione Lavoro, Sentenza n° 1266 del 2004.

ü

Tribunale di Lecce, Sezione Lavoro, Sentenza n° 2549 del 2004.

In sostanza, tutte le citate sentenze riconoscono che

l'accertamento dello stato di

sordomutismo ai sensi della legge n. 381/70 è, di per sé, condizione sufficiente a far

ritenere la sussistenza di "difficoltà di apprendimento e di integrazione sociale e

lavorativa, con evidente svantaggio ed emarginazione sociale" e, pertanto, ne consegue

la situazione di handicap grave ai sensi dell'art. 3, comma 3, della L. n. 104/92, con tutti i

connessi benefici

.

Si fa riserva di fornire ulteriori riferimenti di sentenze favorevoli, appena saranno

disponibili.

Nessun commento: