Teramo, disabilita’ uditiva e visiva

Circa 150 mila euro, in compartecipazione con la Regione; questa è la somma stanziata per le attività di sostegno e assistenza alle persone con disabilità visiva e uditiva. Potranno usufruire del contributo pubblico circa 50 utenti;

per accedervi occorre presentare un' apposita richiesta (scaricabile dall'home page del sito dell'ente), entro il 31 ottobre, specificando il tipo di servizio del quale si ha esigenza. Sulla base delle richieste che perverranno e con il supporto delle associazioni di riferimento: l'Unione Italiana Ciechi e l'Ente nazionale dei Sordi, la Provincia predisporrà il programma delle attività da realizzare nel 2009.

Si può scegliere fra i servizi previsti dal "Regolamento per la erogazione dei servizi e degli interventi assistenziali in favore dei ciechi, sordomuti e sordi pre-linguali"; fra le altre cose è contemplata l'assistenza educativa e didattica; l'acquisto di libri, l'assistenza psico-sociale alla famiglia.

Possono presentare la domanda le persone che si trovano in una situazione di cecità assoluta o che hanno un residuo visivo non superiore ad un decimo in entrambi gli occhi e quelle che sono in situazione di sordità dalla nascita o l'hanno contratta prima dell'apprendimento del linguaggio.

Nessun commento: